lunedì 6 febbraio 2017

Recensione: Kathleen E. Woodiwiss- Il Lupo e la colomba

Kate Woodiwiss- Il lupo e la colomba

 

Oggi voglio parlarvi del primo libro appartenente al genere storico che ho avuto il piacere di leggere grazie al consiglio di una ragazza su facebook.

Trama:

Inghilterra, 1066. La colomba è Aislinn, la bella e fiera figlia del signore di Darkenwald. Il lupo è l’uomo che l’ha fatta prigioniera: Wulfgar, un valoroso guerriero di Guglielmo il Conquistatore. L’unico sentimento che una schiava può provare per il suo padrone è la vendetta…ma fra i due sorge una passione travolgente, che non si fermerà nemmeno davanti a ostacoli che sembrano insormontabili.
 
Tutta l’Inghilterra è messa a ferro e a fuoco dai normanni che vogliono il trono per Guglielmo I “il Conquistatore. Nonostante i sassoni cerchino di resistere, la supremazia normanna in battaglia consente a Guglielmo di insediarsi sul trono. Ogni contea sassone viene divisa tra i suoi feudatari, sia per la conquista che per la reggenza. Quella di Darkenwald e Cregan viene assegnata a Wulfgar. Quando Wulfgar arriva a Darkenwald uno dei suoi compagni ha già ucciso il Signore del luogo e, con la forza ha preso possesso del suo castello, dei suoi beni e della sua famiglia. La moglie e la figlia del signore, Maida ed Aislinn, restano alla loro mercé riportando ferite nel corpo e nello spirito. L’indomita Aislinn non si arrende, rendendosi conto ben presto di essere l’unica che può difendere la sua gente, credendo di essere l'unica a parlare la lingua dei conquistatori. Wulfgar è il classico guerriero normanno che usa le donne solo per il suo piacere, e prova allergia al solo pensiero di cercare un legame più duraturo, mentre la giovane Aislin non ne vuole sapere di essere usata per il piacere del normanno senza avere la certezza di essere qualcosa in più di una semplice serva. Wulfar è attratto dalla giovane donna tant'è che più passa il tempo più non riesce a togliersela dalla testa, nonostante i suoi sforzi. La testardaggine di Aislin e il suo buon cuore riescono miracolosamente a far breccia nel cuore del prode guerriero, tant'è che per aggiudicarsela è pronto a sfidare a duello il suo secondo in comando Ragnor de Marte, il primo ad essere arrivato nelle terre di Darkenwald con il suo esercito, e l'artefice della morte del signore del castello il padre di Aislin. A rovinare quella quite appena trovata arriva Gwyneth la sorella di Wulfgar, che approffitta delle lunghe assenze del fratello in missione per conto di Re Guglielmo prende di mira la giovane donna schernendola e coprendola di parole poco gentili. Oltre all'arrivo di Gwyneth e suo padre, arriva qualcuno che comincia ad attaccare le terre accanto al regno di Wulfgar, chi sarà costui che mina alla pace delle terre del normanno? 
Un romanzo capace di emozionare e far ridere, e capire le condizioni di vita dell'epoca. La Woodiwiss e' capace di farti restare con il fiato sospeso fino alla parola fine, perchè non si sa' mai cosa potrebbe succedere da una riga all'altra.