lunedì 29 giugno 2020

[Review Tour] Vorrei solo fidarmi di te (Shot series #3) Kennedy Ryan


Cari Lettori,

oggi la nostra Sara ci parla del terzo e ultimo volume della shot series di Kennedy Ryan arrivata in Italia grazie alla Newton Compton Editori!


TITOLO: Vorrei solo fidarmi di te

AUTORE: Kennedy Ryan

SERIE: Shot Series

GENERE: contemporary romance, sport romance

EDITO: Newton Compton Editori

PAGINE: 435

EBOOK: 5,99

CARTACEO: prossimamente

DATA D'USCITA: 29/06/2020

LINK D'ACQUISTO: https://amzn.to/2NASkUf






Divorziato. Padre single. Venduto a una squadra di perdenti. Tradito, ingannato, umiliato. La mia vita perfetta è crollata davanti ai miei occhi e sto ancora raccogliendo i cocci. L’ultima cosa di cui ho bisogno è lei. Una tempesta. Uno spirito libero. Una donna a cui non so resistere. Lotus DuPree è un pugno allo stomaco e ha rappresentato un ostacolo ai miei piani sin da quando ho incrociato il suo sguardo per la prima volta. Mi sono ripromesso che non mi sarei mai più fidato di una donna, ma non ho mai desiderato nessuno come desidero Lo. L’istinto mi dice che è un errore, ma è un rischio che devo correre.
Un guerriero. Un giocatore di basket. Lo chiamano Gladiatore. Kenan Ross è piombato nella mia vita con il suo profumo meraviglioso, la sua bellezza straordinaria, e mi ha tolto il fiato dal primo momento. È l’ultima cosa di cui ho bisogno. Sto lavorando su me stessa. Sto affrontando il mio dolore e sto vincendo i miei demoni. Mi sono fidata di un uomo in passato e ho visto come va a finire. Non. Ho. Tempo. Per. Questo. Ma continua a cercarmi. Continua ad abbattere le mie difese e a disinnescare le mie scuse una per una. Non si arrende mai e ora… non sono sicura di volere che si arrenda.



Il libro è ambientato ai giorni nostri e le vicende narrate si svolgono in ordine cronologico. Ci sono alcuni flashback che riguardano l’infanzia della protagonista e ne completano il quadro psicologico.

Lotus è una giovane stilista che lavora come assistente al direttore di una casa di moda a New York dove è arrivata, giovane e piena di speranze dopo aver lasciato la natale Louisiana. Stanca di storie di letto senza futuro ha deciso di prendersi una pausa sentimentale di riflessione per fare pace con sè stessa e capire cosa vuole nella vita. Proprio in questo momento di pausa autoimposta incontra nuovamente, per ragioni professionali, una sua vecchia conoscenza Kenan, famoso giocatore di basket che si appresta a fare da testimonial per la casa di moda dove lavora Lotus.

Kenan sta uscendo da un disastroso divorzio e si è trasferito momentaneamente a New York per stare vicino, durante il periodo estivo, alla figlia adolescente affidata solitamente alla ex moglie. Kenan ha come priorità il benessere psicologico della ragazzina e le vuole stare accanto per superare il difficile momento del divorzio. Non ha minimamente intenzione di sentir parlare di donne, soprattutto dopo la brutta esperienza avuta con l’ex moglie che continua a perseguitarlo nella vita quotidiana con assurde pretese non solo economiche.
I due si incontrano per motivi lavorativi ma nonostante la reciproca simpatia ed attrazione decidono di rimanere amici e approfondire la reciproca conoscenza senza complicazioni.
La differenza di età tra i due protagonisti, l’ex moglie di Kenan e gli scheletri nell’armadio dell’adolescenza di Lotus non facilitano il rapporto tra i due che vive costantemente in bilico tra l’amicizia e qualcosa di più che non si riesce bene a definire.

Un po’ alla volta finalmente le difficoltà personali ed i dubbi di entrambi sembrano rientrare, nonostante i mille imprevisti che vedono coinvolti i due protagonisti.
Lo stile dell’autrice è molto diretto e conciso. La trama scorre via soprattutto animata da capitoli ricchi di azione e movimento. Le vicende altalenanti che coinvolgono i due protagonisti non fanno mai abbassare il ritmo della narrazione ma allo stesso tempo c’è anche lo spazio per la descrizione degli stati emotivi e del loro cambiamento nel corso del romanzo.

Il libro è ben costruito, spiega in modo chiaro l’evoluzione psicologica dei due protagonisti che si trovano ad affrontare i propri scheletri nell’armadio e a cercare di andare avanti nonostante le difficoltà passate.
Pur essendo il terzo libro della serie, può essere benissimo letto da solo. C’è qualche riferimento ai personaggi e vicende del primo libro e secondo libro ma si apprezza moltissimo anche senza averli letti.
L’autrice ha saputo arricchire una storia di per sé un po’ banale (il ricco e famoso giocatore di basket che conquista la povera e sperduta ragazza della Louisiana) sia con aspetti psicologici interessanti che con colpi di scena che animano la trama sino alle ultime pagine.







Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti a Kindle Unlimited