martedì 6 febbraio 2018

[Recensione] Taboo Ava Lohan


Care Lovers,

La nostra cara Sonia ha letto per voi l'ultimo romanzo di Ava Lohan Taboo, uscito un mesetto fa su amazon, ringrazio Ava per averci permesso di leggere la sua nuova creatura, ma io a causa di impegni non ho avuto tempo e quindi la nostra Sonia lo ha comprato e lo ha letto, venite a leggere cosa ne pensa...



Titolo: Taboo

Autore: Ava Lohan

Genere: Forbidden Romance

Edito: Self

Pagine: 647

Data di uscita: 4/01/2018

Ebook: 2.99

Cartaceo: prossimamente

Link d'acquisto: http://amzn.eu/iFKTRI1











Mi chiamo Joseph Blane. Sono un mormone. Sono vergine. Ho il controllo totale sui miei impulsi sessuali e obbedisco alla Legge di Castità. Nessuna donna è in grado di farmi cedere. Tranne Judith. 
Per lei provo un’infinità di cose sbagliate. E quando si presenta al mio stesso campus universitario il mio autocontrollo vacilla.
Per lei ho smesso di combattere. Per lei ho ripreso e adesso sono Sinner, il lottatore più acclamato nei combattimenti clandestini dell’Arena. L’idolo che le donne desiderano nel loro letto. Ma è per Judith che io distruggo i miei avversari dentro la gabbia e lotto contro me stesso e ciò che voglio. Lei.
Judith mi tenta.
Mi provoca.
Siamo lei e io. In una città in cui nessuno sa chi o cosa siamo l’uno per l’altra. 
Judith si stabilisce nel mio appartamento e io non devo cadere nella lussuria. 
Violare la Legge di Castità è un peccato estremamente grave.
E io non devo farlo.
Ma soprattutto: non devo farlo con lei. 





«Non sopporto che lui ti tocchi» le dico, poi mi correggo. «Non sopporto che nessuno ti tocchi.» L’odio che provo per tutto questo gronda dalla mia voce. «Ma più di tutto non sopporto non poterti toccare io.» Il dolore mi dilania il petto. Deglutisco ma non scompare, aumenta. 
Judith mi accarezza un braccio, e il suo gesto non fa che peggiorare le cose, così come quello che dice. «Ma tu puoi toccarmi.» La sua affermazione sembra una supplica. La voce che trema è un pugnale dritto nel cuore. Judith cattura le mie mani e se le porta sui fianchi. E, solo per un meraviglioso attimo, mi perdo nella sensazione del suo abito sotto le dita, nell'odore dei suoi capelli, nelle sue curve e nelle sue parole. Io posso toccarla… Ma poi torno in me e sbatto i pugni contro il muro, ai lati della sua testa. «No che non posso» ribatto perentorio.










Eccomi qui a scrivere di questo ultimo romanzo dell’autrice, anzi come si definisce lei una “peccautrice” Ava Lohan. Di lei avevo letto, apprezzato e amato Lui vuole me/Io voglio lei, ma, con questo libro ha varcato nuovi orizzonti. Taboo è un forbidden romance in piena regola, è una lettura che ti sconvolge già dalle prime pagine. 

Non è adatta ai finti moralisti perché narra di questo amore proibito, coinvolgente e audace. 

“Bisogna sempre realizzare i propri sogni. Anche quelli più folli. O perlomeno provarci. Perché non puoi mai sapere quanto tempo ti resta o cosa potrebbe capitare. Meglio commettere qualche follia, che non commetterne nessuna” 


La scrittura è molto scorrevole, ha una struttura corale alternata dai due personaggi Joseph e Judith. Ma parliamo un po’ di loro senza svelare molto: nonostante i protagonisti appartengano entrambi a una comunità di mormoni nello Utah, sono due ragazzi con personalità differenti. Joseph è il ragazzo perfetto, bello di sani principi quello che tutte le ragazze sognano, ma con una moralità di ferro perché è dedito a rispettare le leggi della Castità dei Mormoni. Judith è una ragazza fuori dagli schemi, spericolata, spregiudicata ed è vista dalla comunità come l’Anticristo, è un personaggio con molte sfaccettature comportamentali, ma decisa e combattiva.


“L’amore rende folli. L’amore ci riduce in schiavitù e ci rende liberi. È l’amore che ci fa vivere. Ed è una bellissima follia amare qualcuno. Non vale forse la pena di essere folli per amore?”

Lei sa ciò che vuole e quello che vuole è Joseph. I due  lottano per questo amore proibito che da vita a conflitti interiori che l’autrice ha descritto in maniera viscerale. Il romanzo mi è piaciuto molto, l’autrice ha narrato una storia molto complessa intrecciando temi di religione, abusi, amori proibiti e scene piccanti che mi hanno tenuta incollata, nonostante la lunghezza del testo, per farmi scoprire un bellissimo finale.

Complimenti ad Ava che ha ci ha fatto conoscere questa bellissima storia. 4 stelle


Qui sotto come al solito trovate l'anteprima da scaricare gratuitamente!