Intervista a Koraline.....

Intervista a Koraline

 

Care lovers,

eccoci con il consueto appuntamento settimanale con le interviste, questa volta ho avuto il piacere di intervistare Koraline, autrice dei romanzi:

-703 Ragioni per dire si'
-Suite 703
-Red il leviatano


Volete conoscere qualcosa in più su Koraline? venite a leggere l'intervista esclusiva solo per voi...


Cosa ti ha spinto a decidere di iniziare a scrivere un romanzo?

 

È stato l'istinto a spingermi a scrivere la prima frase del mio primo romanzo. Poi è stato un continuo susseguirsi di scene, frasi e immagini. Ho solo dato retta ai miei pensieri, ai miei sogni... per la prima volta nella vita.

Ti è mai capitato di non essere soddisfatta di un tuo lavoro?  

Sì. Ancora oggi cambierei il 50% di uno dei miei romanzi, ma non dico quale. 

Come mai non eri soddisfatta? Cosa non ti piaceva? 

Non mi soddisfa la narrazione. Troppo lenta, troppo acerba. Diciamo che oggi avrei fatto scelte diverse.

Cosa fai quando ti devi concentrare?
Provo a focalizzare l'attenzione sulla scena che ho immaginato. Cerco di allontanarmi con la mente dalla realtà. Non è un procedimento molto facile, sono una persona molto distratta.

Hai detto che ascolti della musica, di che genere?
Ascolto musica e sono estramamente selettiva. Amo pochi generi musicali e pochi cantanti, la maggior parte dei quali in Italia sono poco conosciuti. A volte penso piacciano solo a me...😅. Quando scrivo niente musica, niente di niente. Qualsiasi cosa mi distrae, ahimè.

Come nascono le tue storie?
Le mie storie nascono tutte da una particolare emozione, da una strana sensazione che mi colpisce improvvisamente e che continua a tormentarmi finché non metto nero su bianco ciò che sento. 

Come scegli i prestavolto per le tue storie? 
Sono loro a scegliere me. Diciamo che mentre penso alla storia, ogni personaggio inizia ad avere un volto ben preciso e quel volto, il più delle volte, è rappresentato da un attore o da un modello e da qualcuno che mi ha particolarmente colpito. Anche una foto vista per caso su un social. Chiunque può diventare il prestavolto di un mio romanzo☺

Se una CE dovesse decidere di acquistare i diritti per una tua storia quale vorresti finisse in libreria?
😎 I miei romanzi, al momento sono tutti editati da una casa editrice, la Newton Compton, tranne uno, Red il Leviatano e per lui nessuna casa editrice abdrebbe bene. È un selvaggio che va tenuto libero😉

Quando hai deciso che volevi diventare una scrittrice? I tuoi amici e parenti ti hanno supportata oppure no?
No. Non l'ho deciso e nessuno ne ha saputo nulla fino a quando ho scritto la patola "fine" al mio primo romanzo. La mia famiglia non ama molto leggere. Loro vivono con i piedi per terra, io no. Sono sempre stata una sognatrice con la testa fra le nuvole, ma ora sono felici della mia scelta e del mio percorso.

Quali sono i tuoi pregi e difetti come autrice?
I miei pregi? Scrivere solo ciò che sento e ciò che mi fa battere il cuore. I miei difetti? Scrivo quasi sempre storie molto forti e al limite del surreale senza preoccuparmi del parere degli altri. Potrebbe sembrare un pregio, ma non lo è, perché troppo spesso sono stata additata per le eccentriche scelte che faccio. 

Ascolti mai il parere dei tuoi personaggi?
Sempre... sono sempre loro a decidere le mosse della storia.

Sogno nel cassetto?
Sogno nel cassetto? Il mio più grande sogno e vedere i miei romanzi tradotti in più lingue.

Ti è mai capitato di sentirti giu' di morale? E cosa fai in queste occasioni?
⚜  Molto spesso, in realtà. Cerco di trovare la forza guardando tutto ciò che di bello e di positivo mi circonda. Sentirsi giù fa parte della vita, così come lo è rialzare la testa e andare avanti. Sono due facce naturali di una stessa medaglia chiamata "Vita".

 
Quali sono le scrittrici e gli scrittori italiani che preferisci? 
Onestamente non saprei darti una risposta a questa domanda. Fino a 2 anni fa non avevo mai letto neppure un libro italiano. Ahimè, mea culpa, ma è la verità. Ho sempre e solo letto autori stranieri e mi serve decisamente più tempo per capire qual è il mio autore italiano preferito.


Ringrazio infinitamente Koraline, per avermi concesso questa intervista, e colgo l'occasione per invitarvi a leggere i suoi romanzi se non li avete ancora letti! 




 






  



Post popolari in questo blog

Recensione Tutta d'un fiato

Book Lover Intervista a Marilena Barbagallo