venerdì 2 marzo 2018

[Recensione] Come una fenice L. Cassie


Care Lovers,

oggi la nostra Debora ci parla del romanzo di L. Cassie Come una fenice, venite a leggere la sua recensione.



Titolo: Come una fenice

Autore: L. Cassie

Genere: 178

Edito: self

Data d'uscita: 9/01/2018

Ebook: 0.99 

Cartaceo: 9.99 

Link: http://amzn.eu/iUY0T4N













Dafne Ranieri, una giovane ragazza fresca di studi universitari, decide di lasciare Milano e intraprendere una nuova esperienza lavorativa nel capoluogo tedesco, dove spera di trovare un po’ di serenità e lasciarsi definitivamente alle spalle i numerosi problemi famigliari. 
Sarà proprio a Berlino che conoscerà Andreas Hoffmann, un ragazzo arrabbiato con la vita e, soprattutto, con la morte. Un ragazzo che, proprio come lei, porta sulle spalle un fardello troppo grande. 
I due si ritroveranno travolti da una grandissima attrazione che li spingerà a domandarsi se questa volta il destino ha deciso di donargli il benessere che da tanto tempo desiderano. Del resto il dolore, se devastante, è capace di portare via ogni cosa, persino la gratitudine di essere vivi, ma l’amore può curare qualsiasi ferita e aiutarti a rinascere dalle tue stesse ceneri, allo stesso modo di una fenice. 






Dafne è una ragazza con una vita difficile, una solitudine causata dai disagi familiari. Un padre assente, un fratello malato che a stento saluta, l'unico suo punto di riferimento e di forza è sua madre, ma è arrivato il momento per Dafne di darsi una possibilità, prendere in mano la sua vita lontano da casa, lontano dai problemi, ma quest'ultimi sono sempre dietro l'angolo ed uno di questi porta il nome di Andreas Hoffman, figlio maggiore della famiglia per cui Dafne lavorerà e soggiornera' in Germania. Andreas come la ragazza sa cos'è il dolore e la difficoltà, ha un passato che lo perseguita, che lo ha cambiato profondamente, la vita lo ha messo alla prova e lo ha deluso, come lui sente di deludere sua madre e il suo fratellino. L'incontro tra questi due ragazzi non sarà dei migliori, ma insieme troveranno tra problemi e fantasmi del passato, la forza per affrontare la loro vita, finora fatta solo di sopravvivenza, insieme scopriranno la potenza dell'amore nel rendere ogni cosa migliore, riuscire a fare i conti con il dolore e superarlo per andare avanti, creandosi un futuro fatto di scelte, possibilità e stabilità, insieme. Ricorrendo dalle loro ceneri più forti di prima...proprio come una fenice. Questa è una storia che va al di là dell'amore, ci mette davanti a realtà che ci circondano e che molte persone devono fronteggiare quotidianamente come una sfida, rimboccandosi le maniche e fate di tutto per crearsi un futuro con le proprie forze certo, ma anche grazie a coloro che ci amano e ci sostengono. L'autrice ci descrive una malattia, un mostro che si impossessa delle nostre vite, impadronendosene, il disturbo ossessivo compulsivo è una patologia con cui molte persone hanno a che fare ogni giorno, un fantasma della nostra società che alcune volte viene sottovalutato e trascurato, ma esiste, e nella commovente e dettagliata spiegazione che ci fornisce Cassie, ci da la possibilità di viverlo tramite il racconto della nostra protagonista, acquisire la consapevolezza delle difficoltà che comporta. Ognuno di noi ha una storia da raccontare, una sfida che ha affrontato e da affrontare, a volte da soli, altre volte con l'amore di chi ci sta accanto, ma bisogna sempre avere il coraggio e la volontà di rialzarsi e andare avanti qualunque sia la tempesta che ci investe. Spero che questo splendido e importante messaggio arrivi al cuore di chiunque legga questo libro, come è arrivato al mio.





Acquista la tua copia qui: