lunedì 17 luglio 2017

Recensione a taste trilogy Elettra SP



Care lovers,

Oggi vi parlo di una scrittrice italiana che scrive sotto il nome di "elettra Sp", autrice self con all'attivo i primi due capitoli della sua A taste trilogy.





Just a Taste


TRAMA:

Eleonora Casiraghi, una giovane ragazza italiana che si trasferisce a Londra per scappare da una vita che non le appartiene. Nella capitale inglese conosce Tara, che diventa non solo la sua migliore amica, ma anche la sua socia in affari e insieme aprono la "House of pastries", una pasticceria.
Richard Campbell, famoso magnate del mattone, è il presidente della Campbell Corporation, società fondata da suo padre. Tutto va come previsto nella sua vita, finché la morte dei genitori, avvenuta in circostanze sospette, non sconvolge il suo equilibrio.
Le strade di Eleonora e Richard si incrociano in occasione di una raccolta fondi per la quale lei cura il catering dei dolci. Quella serata segna l'inizio di una storia che porta i due a doversi ricredere sulle loro convinzioni riguardo l'amore ed il sesso in ogni sua sfaccettatura.



Trama:

Richard ha scoperto la verità dietro la morte dei suoi genitori.
Eleonora combatte ogni giorno perché la loro relazione non venga spettacolarizzata.
I due, tuttavia, riescono a ristabilire l’equilibrio e il loro legame è più forte che mai.
Tutto sembra andare alla perfezione, ma una donna che riemerge dal passato di Richard potrebbe mettere a repentaglio la loro storia.
Il suo nome è Chrystal Wright, una top model australiana e regina dei tappeti rossi.
Fa la sua comparsa al matrimonio di Jack e Jocelyn e il suo piano è chiaro: distruggere Richard.



 Ho avuto il piacere di leggere questi primi due capitoli della serie, per gentile concessione dell'autrice, devo dire che a mia insaputa avevo iniziato a leggere direttamente il secondo volume, ero completamente all'oscuro del primo volume, poi ho scoperto dell'esistenza del romanzo Just a Taste, e così ho iniziato la serie dal primo volume, e che dire mi hanno rapita. 
A chi li paragona alla trilogia di 50 sfumarure si sbaglia di grosso, possono esserci dei vaghi accenni ma niente di più, questi primi due volumi sono incentrati sulle storie dei protagonisti Nora e Richard e dei loro amici che li circondano, l'unica pecca di questa serie a mio modesto parere, e che è stata sviluppata troppo velocemente, ma per il resto scorre facilmente, non mancano di certo i colpi di scena e gli imprevisti. Il secondo volume vede Nora alle prese con la ex fidanzata di Richard una famosa top model che il miliardario stava per sposare, questa sua apparizione causerà anche un litigio tra la coppia a causa della gelosia di Eleonora e delle parole piene di veleno di Chrystal, ma se questa decide ti togliere dall'armadio di Richard alcuni scheletri che erano meglio tenere nascosti??


Il mio voto complessivo alla storia e' di 4 stelle su 5. Non vedo l'ora di leggere il terzo capitolo e sapere cosa ne sarà dei due protagonisti.

Review Party Il romanzo degli istanti perfetti

Care Lovers, oggi vi parlo di questo nuovo romanzo targato Dea Planeta, Il romanzo degli instanti perfetti di Thomas Montasser. T...