lunedì 13 marzo 2017

Intervista a R.T. Wade

Care Lovers,

oggi ho avuto il piacere di intervistare per voi un autrice fresca fresca, il suo primo romanzo è uscito in self su amazon il 28 febbraio, il romanzo è intitolato " SOLO PER TE" è un romazo erotico e autoconclusivo, disponibile su amazon a 0.99.

I romanzi di R.T. WADE

- Solo per te

Ma ora veniamo all'intervista! Inanzitutto voglio ringraziarla per il tempo che mi ha dedicato per rispondere a queste domande.


INTERVISTA

Cosa ti ha spinto a decidere di iniziare a scrivere un romanzo?
I libri sono sempre stati la mia passione, fin da quando era piccola. Ricordo, infatti, che letteratura era la mia materia scolastica preferita. Adoravo scrivere testi e leggerli. Ero l’unica in classe, che ogni volta alzava la mano per poter leggere. E quando ero a casa, amavo scrivere, dando spazio alla fantasia. Quindi ciò che mi ha spinto a scrivere è stato proprio ciò, pura e semplice passione.

Ti è mai capitato di non essere soddisfatta di un tuo lavoro?  
No, più che altro mi è spesso capitato di provare paura nel farlo leggere.
  
Cosa fai quando ti devi concentrare?
Mi chiudo in camera, nel totale silenzio e resto sola con la mia mente.

Se ascolti musica di che tipo?
Durante la scrittura non ascolto musica, come ho già anticipato preferisco il silenzio.

Come nascono le tue storie?
A volte sono nate da alcuni sogni notturni, altre volte mentre ascoltavo una canzone.

Come scegli i prestavolto per le tue storie?
Provo a immaginarmi che volto avrebbe tale personaggio, soprattutto in base al suo carattere e a come me lo immagino. Poi scorro tra i film o serie tv e cerco quello che più, secondo me, rappresenta il personaggio.

Se una CE dovesse decidere di acquistare i diritti per una tua storia quale vorresti finisse in libreria? 
Al momento ne ho pubblicata solo una: “Solo per te”. Ne ho due in fase di scrittura, ma per ora mi sto dedicando solo a una di loro. Non so fino a che punto accetterei una CE. Vedere il mio pseudonimo in libreria sarebbe un sogno, però se la storia ci rimette (es. cambiano qualcosa) allora non mi va bene.

Quando hai deciso che volevi diventare una scrittrice? I tuoi amici e parenti ti hanno supportata oppure no?
Non mi piace ostentare, né tanto meno divulgare ciò che faccio. Per questo utilizzo uno pseudonimo. Dei miei lavori ne sono a conoscenza solo le persone che ho strettamente vicine e mi supportano ogni giorno. Ho deciso di intraprendere questa strada per mettermi alla prova.



Quali sono i tuoi pregi e difetti come autrice?
Mi reputo una persona piena di difetti: testarda, lunatica, orgogliosa e anche un po’ acida, quando mi arrabbio. Ma compenso con una buona dose di generosità, sincerità e dolcezza.

Ascolti mai il parere dei tuoi personaggi? 
No. Loro devono seguire me, sono io la loro mamma. :D
  
Sogno nel cassetto?
Mi piacerebbe visitare l’America. Ma non è un desiderio supremo. Di sogni nel cassetto non ne ho uno in particolare. Vorrei semplicemente realizzarmi e arrivare a un punto della mia vita in cui posso dire: “Ce l’ho fatta.” Di questi tempi e difficile ormai realizzarsi e sentirsi soddisfatti della propria vita, e sinceramente vorrei che un giorno riuscissi a provare tale emozione. Credo che non ci sia niente di più bello nel sentirsi soddisfatti e pensare di aver fatto tutto il necessario.

Ti è mai capitato di sentirti giu' di morale? E cosa fai in queste occasioni?
Sì, spesso. Sono una persona nostalgica. Ma non mi abbatto. In compenso seguo le mie passioni: leggere e scrivere, gli animali e lo sport. Sì, sono una sportiva.


Grazie mille ancora a R.T. Wade per avermi concesso questa intervista rimanete sintonizzati sulla pagina facebook del blog per scoprire chi sarà la protagonista della prossima intervista!


 






Review Party Il romanzo degli istanti perfetti

Care Lovers, oggi vi parlo di questo nuovo romanzo targato Dea Planeta, Il romanzo degli instanti perfetti di Thomas Montasser. T...