lunedì 10 aprile 2017

Come Fuoco sulla Pelle Recensione in Anteprima

Come Fuoco sulla Pelle

Debora C.Tepes

 


Care Lovers, 

voglio parlarvi di questo nuovo libro di Debora C.Tepes, Come fuoco sulla pelle, l'ultimo libro della dangerous souls series:

- Come fuoco sulla pelle (online dal 10/04)
 Voglio ringraziare di cuore Debora per avermi regalato la possibilità di leggere in anteprima il suo nuovo romanzo. Al termine della recensione vi lascio il link per il booktrailer e la mia recensione al primo volume della serie.

 Trama


Tiago
Sono il fuoco che incendia i corpi e travolge i cuori.
Sono il sesso proibito.
Gusto avidamente la vita, la divoro.
Il ricordo dei suoi occhi neri come la notte mi perseguita, è impresso nella mia mente.
Lei è stata il mio mondo e oggi è la mia promessa infranta.
Lei mi odia e il suo rifiuto mi sta uccidendo.
Voglio che sia mia.
Voglio farmi perdonare.
Selena
Sono una promessa dimenticata, una ragazza distrutta, abbandonata al suo destino.
Sono ferita, contaminata, deteriorata.
Quel ricordo, conficcato tra cuore e mente, mi fa sopravvivere.
Lui mi tiene per mano e mi protegge: è il mio salvatore.
Lui mi abbandona e mi spezza.
Ora lo detesto, lo respingo, non voglio perdonarlo.
Eppure il mio corpo arde solo per lui.
Eppure il mio cuore batte solo per lui.

«E che cosa voglio davvero?» chiede a bassa voce.
Le prendo il mento tra le dita, costringendola a piantare i suoi occhi nei miei.
«Vuoi queste mani sul tuo corpo, la mia bocca che divora la tua, vuoi sentirmi dentro di te, vuoi che ti infuochi con un solo sguardo. No es asì, Selena?».



Recensione

 

Eccovi la copertina per la versione cartacea di come fuoco sulla pelle

Vi informo che questa recensione potrebbe contenere spoiler, per trovare le parole giuste, mi sono servita del book trailer.

«Tornerò a prenderti, te lo prometto» le dico, urlando e sporgendomi verso di lei, le braccia protese per tentare invano di afferrare le sue mani.
Le mie parole squarciano il cielo notturno, vibrano nell’arido deserto, si espandono fino alla luna.
E i suoi occhi colmi di lacrime, delusione e orrore continuano a fissarmi, scavandomi dentro, imprimendosi nella mia mente. Tornerò a prenderti, te lo prometto.
Te lo prometto.
Te lo prometto.
Te lo prometto.

Per capire al meglio la storia bisogna fare un tuffo nel passato.
Andiamo a Tijuana in Messico, Tiago e Selena sono due bambini, lui è il suo principe e lei la sua principessa, sono inseparabili fino a quando Tiago e la sua famiglia scappano dal messico per fuggire lontano dalla povertà che regnava in quella città. La famiglia Gomez è pronta per salire sul camion che li porterà lontano da li' in una nuova città; con loro c'è anche la piccola Selena che sta aspettando per salire, e cominciare una nuova vita, ma purtroppo questo non succede. Prima di abbandonare la città messicana, lui le fa' una promessa "tornerò a prenderti" le dice prima di sparire nella notte.




Sono passati ormai 10 anni da quella promessa, da quella sera le loro strade si sono divise, lui è approdato a Los Angeles, lei invece e' rimasta lì. Tiago si è lasciato la povertà alle spalle, ora è ricco e spende i soldi nei locali, per Selena invece la vita è diventata un incubo, venduta a soli 10 anni, viene cresciuta da Guillermo, che la costringe a prostituirsi per poter guadagnare qualche soldo.
 Ma dopo 10 anni di lontananza le loro strade si stanno per ritrovare....





Tiago ormai a 22 anni, sta finendo l'università, e decide di fare uno stage in un centro di accoglienza per clandestini messicani, e proprio durante questo stage incontra Maria, una giovane ragazza messicana, scappata da Tijuana, si rivela subito scontrosa e non ama molto la vicinanza di Tiago, ma lui è abituato a vincere, tutte le donne sono pronte a essere scopate da lui, nessuna è immune al fascino latino del giovane, nessuna tranne la giovane Maria. Lui si sente inspiegabilmente attratto da questa giovane ragazza, dai capelli castano scuro e occhi scuri e grandi come la notte. Passano le settimane, lei si sente tradita, a causa di quella promessa fatta anni fa e mai mantenuta.




Estratto da Come fuoco sulla pelle

«Tu puoi aiutarmi? Non ci credo, non credo a nessuna delle tue fottute parole! Tu non sai niente di me, non sai cosa ho passato in questi anni, non sai che schifo di vita ho avuto. Tu, Tiago, hai preferito scappare e ora credi che facendo l’assistente sociale riuscirai a riscattarti. Perché hai scelto questa strada? Uno bello come te potrebbe fare molte altre cose nella città degli Angeli. Quale promessa hai infranto?
 Chi hai abbandonato?». Le sue parole piene di rancore, il fuoco che brucia nei suoi occhi, l’espressione arrabbiata identica a quando aveva dieci anni. Cristo, è lei. «Selena» biascico, sbarrando gli occhi, con la gola secca e un macigno sul cuore. Stringe gli occhi e le lacrime finalmente le rigano il viso scarno. «Sei tu» farfuglio, cercando di prenderle una mano. «Non toccarmi!» ordina, trafiggendomi con lo sguardo. Non credo ai miei occhi, è lei. La mia Selena. «Ti prego, lascia che ti aiuti». Scuote la testa e si rimpicciolisce. «Non voglio essere aiutata da te. Non mi fido di chi mi ha dato in pasto agli squali» dice, e le sue parole sono velenose, fanno un male cane. 




 Debora, è riuscita a regalarmi emozioni, pagina dopo pagina, ho amato alla follia la storia di Indy e Elijah, con le loro complicazioni; sapevo che non mi avrebbe affatto delusa con la storia di Tiago e Selena. Una storia affascinante ricca di emozioni; due anime fatte per stare insieme, due ragazzi legati dal famoso filo rosso, destinati a ricontrarsi e a innamorarsi dopo anni di lontananza. Il filo conduttore della storia non solo è l'amore e l'amicizia che lega i due giovani, ma anche la speranza per un futuro migliore e il coraggio di restare insieme nonostante tutto e tutti. E' capace di regalarti emozioni; con questo romanzo, ha affrontato dei temi delicati senza renderli pesanti, e senza finire nel solito cliché giovane problematica e ragazzo ricco. Questo è un romanzo ricco di sentimenti ed emozioni, capace di farti sospirare e sognare ad occhi aperti, in ogni ragazza si nasconde una principessa avvolte bisogna toccare il fondo per poterla far affiorare. Dopo questp romanzo continuerò a seguire le prossime opere di Debora con vivo interesse, fino ad oggi non mi ha mai deluso. Le rifaccio i miei migliori auguri per questa e le sue prossime pubbliciazioni!

 Ora vi lascio altri piccoli estratti per mettervi curiosità!


«Tu vuoi essere scopata dal primo giorno che ci siamo rivisti. No es cierto, chica?». Deglutisco e mi bagno le labbra con la lingua, guardandolo con sfida. Ho il cuore che batte a mille e le vampate mi ardono dall’interno. «Por Dios, tu me vuelves loco» mormora, fissando con insistenza le mie labbra. E, senza che gli dia il consenso, me lo ritrovo addosso. Il suo corpo possente copre il mio, piccolo e esile. Mi tiene per i fianchi, con un gesto veloce mi fa sedere sul mobile della cucina, e si infila tra le mie cosce. «Tiago» farfuglio, senza sapere davvero cosa voglio dirgli. Le sue labbra bollenti e piene mi mettono a tacere immediatamente piombando sulle mie. Non ho mai ricevuto un bacio così profondo e urgente. Non ho mai ricevuto un bacio degno di essere definito tale. La sua lingua è forte e umida, strofina la mia avidamente; la sua bocca mi divora le labbra come se fosse affamato di me, come se baciarmi potesse dare tregua al suo supplizio.   



Grazie per l'attenzione!

Vi ricordo che Come fuoco sulla pelleè on line!

BookTrailer: https://www.youtube.com/watch?v=TpFoHD2eFu8&feature=youtu.be

Sei sempre stata tu recensione a cura di Book Lover: http://booksserial.blogspot.it/2017/03/recensione-sono-sempre-stata-tua.html